Advertising


Una sola parola ovvero “pubblicità”. Una delle aree più creative all'interno di un'agenzia di marketing e comunicazione, è senza dubbio quella legata alla creazione di campagne pubblicitarie. L’advertising, che comprende pagine pubblicitarie, inserzioni, affissioni e cartellonistica, è progettato perché rimanga nel ricordo del consumatore finale, prima di essere bello e piacere a chi lo realizza, deve portare all'acquisto.

Come (non) fare advertising su Facebook

Qualche consiglio utile per chi vuole iniziare a donare qualche soldo a Mark Zuckerberg.

Ve l’abbiamo già detto e continueremo a farlo: Facebook per le aziende non è gratis, anzi, diventerà sempre più costoso se si vorrà avere “successo” sulla sua piattaforma!

La portata di ogni pagina aziendale è calata drasticamente negli ultimi mesi, a causa di alcuni cambiamenti che Mark ha voluto apportare al suo fantomatico algoritmo per premiare, maggiormente, i contenuti di parenti e amici. Quindi, cosa bisogna fare per riuscire a far vedere i propri post ad almeno le stesse persone di qualche tempo fa? Advertising, ma non a caso.

Di seguito vi daremo qualche semplice linea guida:

  • Non usare la modalità “Metti in evidenza il post”: sì, quel bellissimo bottone blu sotto ogni post della tua pagina, tanto invitante. Non schiacciarlo mai, ma proprio mai! Utilizza solo “Gestione inserzioni”, così da avere a disposizione gli strumenti migliori per fare advertising su Facebook;
  • Avere una strategia: non partire senza sapere cosa vuoi ottenere e quanto budget vuoi investire nelle campagne di advertising.  Decidi bene quali sono i tuoi obiettivi e, solo dopo, scegli che tipologia di inserzioni realizzare;
  • Target preciso: dato per scontato che tu sappia quale sia il tuo target, non crearlo troppo ampio. Raccogli più informazioni possibili sulla tua clientela (attuale e potenziale) e cerca di non avere un pubblico di decine di milioni di utenti, a meno che tu non abbia migliaia di euro da investire per singole inserzioni;
  • Contenuti accattivanti e ben impostati: se pubblichi un’immagine sceglila di qualità ottima e che riesca ad attirare l’attenzione fin da subito, altrimenti rischia di perdersi nel news feed. Se, invece, pubblichi un link ad un sito web, controlla bene il titolo e sottotitolo del tuo link: se il debugger di Facebook non li sistema, contatta il tuo webmaster;
  • Copy: scrivi qualcosa che possa incuriosire l’utente. Vietati categoricamente i caps lock perenni e post chilometrici, magari zeppi di errori;
  • Analizza i risultati: terminata la campagna, analizza i vari risultati ottenuti e capisci cosa è andato bene e male, così da poter far sempre inserzioni migliori.

Prova a mettere in pratica questi consigli e facci sapere come è andata. Se poi, invece, preferisci non rischiare e affidarti ad un'agenzia per la gestione dei social network e delle campagne di advertising, contattaci!