News gravitazionali #13 – Le novità dall’universo social

15 Dicembre 2018 |

Facebook si prepara a diventare banca ma, nel frattempo, le polemiche non si fermano...

Anche questa settimana è volata, così eccoci già qui con il nostro consueto appuntamento del venerdì: le news gravitazionali della settimana!

3, 2,1, partiamo!

Facebook

Come di consueto, da Menlo Park arrivano sia polemiche che novità. Le polemiche le ha fatte partire in questi giorni il New York Times che ha rivelato come Zuckerberg e il suo entourage avrebbero assoldato una società per screditare George Soros, imprenditore e attivista ungherese naturalizzato statunitense, presidente del Soros Fund e dell'Open Society Foundations e che in passato ha mosso più di una critica al noto social network. Inoltre, ha anche affermato che Mark e la direttrice operativa, Sheryl Sandberg, sarebbero stati a conoscenza delle degli hacker russi per influenzare le elezioni presidenziali che hanno portato poi al trionfo di Trump nel 2016

Aspettando di vedere quali conseguenze porterà tutto ciò, Facebook ha comunque da festeggiare perché dall’anno prossimo potrà effettuare ufficialmente il primo passo verso il coronamento del sogno dell’inventore di questo social: farlo diventare una banca.  Dal 2019, infatti,  si potranno effettuare i pagamenti su piattaforme come WhatsApp o Messenger in Europa, in un modo simile a Paypal e sarà l’ennesima novità che potrà cambiare le abitudini di tutti i suoi milioni di utenti.

Instagram

Dopo aver modificato il layout dei like e dei post nella sezione Esplora, anche Instagram vuole offrire uno strumento ai propri utenti per tenere d’occhio l’utilizzo effettivo dell’app durante il giorno. Andando infatti nella sezione Le Tue Attività si può vedere il tempo trascorso sull’applicazione, potendo anche decidere di ricevere una notifica quando si raggiunge un tempo massimo impostato arbitrariamente.

tempo trascorso su instagram

LinkedIn

Importanti novità per le pagine aziendali!

Gli amministratori possono ora associare alla propria pagina degli hashtag e, oltre a video, immagini e aggiornamenti testuali, possono condividere anche documenti (PDF, PowerPoint, Word etc.) per fornire così più risorse ai propri follower.

Infine, con le nuove pagine si potrà finalmente condividere aggiornamenti direttamente dall’app di iOS e Android. Good news!

Twitter

Ogni tanto vi parliamo anche di questo social, sì. Cosa c’è di nuovo questa volta? Niente di che, solo che stanno pensando di non permettere più agli utenti di modificare del tutto i tweet, ma di limitare le modifiche solo a refusi ed errori di battitura.

Staremo a vedere se sarà disponibile, prima o poi. Nell’attesa, buon fine settimana a tutti, noi ce ne torniamo nello spazio di idee! 🚀🚀