News gravitazionali #10 – Le novità dall’universo social

news gravitazionali 10
15 Dicembre 2018 |

Storie, gruppi, foto 3D e non solo per gli utenti di Mark Zuckerberg.

 

Anche questa settimana siamo giunti alla conclusione della nostra esplorazione spaziale. Dopo aver visitato a lungo i pianeti che vi abbiamo presentato durante la recente Settimana Dello Spazio, ora è il turno di fare un resoconto sulle novità avvistate nell’immenso universo social. Un'altra volta (strano eh?) il fautore principale degli aggiornamenti è Mark Zuckerberg: vediamo assieme cosa ha introdotto il laureato ad Harvard, la cui poltrona di presidente Facebook sembra che stia iniziando a traballare su pressione di alcuni fondi di investimento U.S.A..

Facebook

Continuano gli aggiornamenti per i gruppi: dato che li utilizzano più di 1 miliardo di persone, Mark ha pensato di offrirgli una chat disponibile per i membri di un gruppo e che sarà possibile fare fino a 250 utenti, con l’aggiunta di audio/videochiamete per massimo 50 utenti.

Inoltre, tutti gli utenti – per ora quelli con un iPhone 7 o più nuovo – potranno molto presto pubblicare foto in 3D direttamente sul proprio profilo personale. Cliccando sulle varie tipologie di post condivisibili, comparirà presto l’opzione Foto 3D che permetterà di postare in questo formato le fotografie realizzate con la propria doppia fotocamera (ecco perché la specifica sull’iPhone) .

 

Instagram

Se recentemente avete utilizzato l’app – e il vostro profilo è stato colpito da questo aggiornamento – avrete notato che, cliccando su un post nella sezione ricerca, la modalità visiva è cambiata: ora si apre una sorta di finestra con il singolo post e scorrendo a destra e sinistra si può passare da un post all’altro, quindi niente più scroll. Si dice che questa novità verrà ampliata anche nel news feed di Instagram, ma conferme ancora ne abbiamo avvistate.

La novità più attesa, tuttavia, è un piccolo – ma fondamentale – aggiornamento introdotto nelle Instagram Story. Presto tutti noi potremo pubblicare storie di durata maggiore di 15 secondi, che verranno tagliate, in automatico, in più storie (come già è possibile con l’utilizzo di applicazioni esterne)

Un altro aspetto su cui sta lottando molto, per fortuna, è il cyberbullissimo e, così, ecco tre novità da poco presentate:

  • D’ora in poi foto o commenti “sospetti” verranno immediatamente inviati al Community Operations Team, che analizzerà così caso per caso. 
  • L’impostazione per nascondere commenti offensivi è da ora attiva non solo per il news feed e i profili, bensì anche per le dirette Instagram.
  • Infine, ecco un nuovo filtro per le Storie introdotto appositamente per il mese contro il bullismo da pochi giorni annunciato negli Stati Uniti. Seguendo il profilo di Maddie Ziegler, giovane autrice, ballerina e attivista nelle campagne anti-bullismo, comparirà tra i filtri a disposizione quello Gentilezza, ideato per dimostrare affetto verso altri utenti.

 

Quale di questa novità apprezzate di più? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook cliccando qui.

A settimana prossima, buon fine settimana!